albo d'oro maschile

2014  12-21 settembre

1° OPEN - montepremi €1400  

Brunetti Lorenzo 2.5  
C.A. Faenza

Dragoni Alessandro 2.5   
C.A. Faenza

46 76(4) rit.


2015  27 agosto-6 settembre

2° OPEN - montepremi €3000 - trofeo Ravaioli Legnami e Vinicola Montanari                                

Portaluri Giorgio 2.4   
C.T. Maglie

Barducci Mattia 2.3   
C.T. Cesena

62 63


2016  18-28 agosto

3° OPEN - montepremi €4000 - trofeo Ravaioli Legnami e Vinicola Montanari   

Leonardi Filippo 2.2 
Forum Forlì

Maccari Federico 2.2          
C.T. Massa Lombarda

62 63


2017  17-27 agosto 

4° OPEN - montepremi €4000+ospitalità - trofeo Ravaioli Legnami e Vinicola Montanari 

Pancaldi Luca 2.2
C.T. Bologna 

Cacace Gianmarco 2.3
T.C. Vomero Napoli

61 10 rit.


2018   14-26 agosto 

5° OPEN - montepremi €5000+ospitalità - trofeo Ravaioli Legnami e Vinicola Montanari 

Fago Matteo 2.1
T.C. Parioli



Licciardi Pietro 2.1
T.C. Sinalunga

60 63


2019 12-25 agosto

6° OPEN - montepremi
€ 5000+ospitalità
memorial Francesco Maffi

Guerrieri Andrea 2.2
C.T. Reggio Emilia

Virgili Adelchi 2.2
T.C. Pistoia

26 64 64


2020 3-18 agosto                                     

7° OPEN - montepremi
€ 5000+ospitalità
memorial Francesco Maffi

Grigelis Laurynas 2.1                     ATA Battisti Trento

Mazza Manuel 2.3 
CT Viserba

63 64

GRIGELIS TRIONFA ALL’OPEN di VILLANOVA 

Difronte ad un pubblico entusiasta e numeroso, pur nel rispetto del distanziamento sociale, il davisman lituano Laurynas Grigelis, classifica 2.1 e portacolori dell’Ata Battisti Trento, ha trionfato sui campi del TC Villanova nel 7° Open Nazionale di tennis maschile Memorial Francesco Maffi con montepremi di € 5.000 + ospitalità. A soccombere 63 64 in un’agguerrita finale è stato il giovane riminese Manuel Mazza classifica 2-3 e portacolori del CT Viserba autore di uno splendido torneo che nulla ha potuto, dopo le precedenti vittorie col 2.1 torinese Edoardo Lavagno e col 2.1 ravennate Enrico Dallavalle, sulla classe cristallina del tennista lituano. Per il pubblico accorso sono state quasi 2 ore di autentico spettacolo ripetutamente apprezzato con grandi applausi grazie ai colpi dei due finalisti. Una due settimane veramente intense per gli organizzatori di un torneo che può annoverarsi tra gli open più blasonati d’Italia per la qualità e il numero di iscritti: ben 164 atleti provenienti da diverse regioni italiane, con 75 seconda categoria  di cui ben 20 atleti di classifica 2.1 2.2 e 2.3.

Insomma per gli appassionati dirigenti del piccolo ma ben organizzato club villanovese e per il direttore del torneo Ennio Dragoni un bilancio assolutamente positivo gratificato dalla presenza per le premiazioni del consigliere di presidenza della FIT Raimondo Ricci Bitti e dell’ex campione di tennis faentino Gianluca Rinaldini.


2021 31 luglio - 15 agosto

8° OPEN - montepremi
€ 5000+ospitalità
memorial Francesco Maffi

Capecchi Daniele 2.2
Tennis Club Bisenzio

Maestrelli Francesco 2.3
Baratoff  Pesaro

62 62

CAPECCHI SI IMPONE ALL’OPEN DI VILLANOVA

Difronte ad un pubblico entusiasta e numeroso, nel rispetto del distanziamento sociale, l’attuale n.598 del ranking ATP Daniele Capecchi, classifica fit 2.2 e portacolori del Tennis Club Bisenzio Prato, ha dominato sui campi del TC Villanova l’ 8° Open Nazionale di tennis maschile Memorial Francesco Maffi con montepremi di € 5.000 + ospitalità. A soccombere 62 62 in un’agguerrita finale è stato il giovane pisano Francesco Maestrelli classifica 2.3 tesserato per il Baratoff Pesaro e seguito direttamente dalla federazione autore di un ottimo torneo ma che nulla ha potuto, dopo le precedenti vittorie col 2.1 lituano Laurynas Grigelis, già trionfatore anno scorso sui campi del club villanovese e col 2.2 barlettano Giuseppe Tresca, sulla solidità e caparbietà del tennista fiorentino. Per il pubblico accorso sono state comunque 2 ore di autentico spettacolo apprezzato con ripetuti applausi grazie ai colpi di ottima fattura dei due finalisti. Una due settimane veramente intense per gli organizzatori di un torneo che può annoverarsi tra gli open più blasonati d’Italia per la qualità e il numero di iscritti: quest’anno 98 atleti provenienti da diverse regioni italiane nonostante le restrizioni sanitarie. Insomma per gli appassionati dirigenti del piccolo ma ben organizzato club villanovese e per il direttore del torneo Ennio Dragoni un bilancio assolutamente positivo gratificato dalla presenza per le premiazioni del sindaco del Comune di Bagnacavallo e dell’ex campione di tennis faentino Gianluca Rinaldini il quale, tra l’altro è in procinto di aprire, con il preparatore Guglielmo “Cicci” Guerrini, l’olimpionica di canoa e mental coach Iosefa Idem e il maestro Alessandro Dragoni, un accademia di alto livello proprio sui campi del circolo di Villanova.